Skip to content
animazione di operatore mentre esegue insufflaggio con resina ureica in parete interna

Insufflaggio resina ureica

Cos'è la tecnica dell’insufflaggio con resina ureica ?

L’insufflaggio con resina ureica espansa è una metodologia avanzata di coibentazione utilizzata per migliorare l’isolamento termoacustico di edifici esistenti o nuove costruzioni.

Questa tecnica implica l’utilizzo di resina ureica, un isolante termoacustico espanso che ha la capacità di coibentare uno spazio vuoto (può essere un’intercapedine, un sottotetto o un vespaio):

  • aderendo completamente alla superficie nel quale viene “insufflato” ed espandendosi rapidamente;
  • riempiendo tutti gli spazi completamente e senza danneggiare tubazioni, condotte o altre componenti strutturali che possono essere presenti.

L’inserimento della resina ureica espansa isolante viene effettuato con un apposito macchinario provvisto di tubazione, cosa che ci permette di eseguire un intervento preciso, non invasivo e che apporta immediati risultati in termini di coibentazione termica, efficientamento energetico e risparmio in bolletta. La sua versatilità rende l’insufflaggio con resina ureica una tecnica adatta per diverse tipologie di strutture, inclusi edifici residenziali, commerciali e industriali.

La Ranghetti Art Proget, con la sua esperienza nel settore, impiega questa tecnica con maestria, assicurando un isolamento di qualità superiore e una lunga durata nel tempo.

Insufflaggio resina ureica

Come si esegue l’intervento di insufflaggio con resina ureica

Una volta identificata l’area nella quale si deve intervenire, si esegue il lavoro:

  • con tempistiche rapide (è sufficiente una singola giornata lavorativa);
  • senza creare disagi per i residenti (non vi è alcuna necessità di traslocare altrove, durante i lavori).

Intervenendo su intercapedini vuote, andiamo a praticare un reticolato di fori di uguale diametro sulla parete (interna o esterna) nella quale risulta essere presente questo spazio vuoto. Attraverso i fori, andiamo ad iniettare la resina ureica sotto forma di schiuma espansa, riempiendo efficacemente lo spazio vuoto e garantendo una copertura uniforme.

Nel caso in cui si intervenga su un sottotetto non abitato, si va a stendere sulla sua base uno strato uniforme di schiuma espansa con resina ureica, andando a coprire interamente la superficie in esame. In pratica, è come se andassimo a posare un materassino isolante, creando uno strato protettivo che aiuta a isolare termicamente il sottotetto già nell’immediato, abbattendo drasticamente le dispersioni termiche.

La stessa tecnica, ove richiesto, può essere utilizzata anche su vespai vuoti, assicurando così un isolamento ottimale da umidità e flussi d’aria fredda.

Il processo completo può essere svolto in una sola giornata lavorativa, eliminando la necessità per i residenti di lasciare le loro abitazioni. Questo aspetto è particolarmente vantaggioso poiché riduce al minimo l’interruzione delle attività quotidiane.

Per quanto riguarda la preparazione all’intervento, è richiesta una minima collaborazione da parte dei proprietari, come lo spostamento di oggetti che potrebbero ostruire l’accesso alle pareti o al sottotetto.

Grazie all’uso di un sistema di foratura con aspirazione, l’ambiente di lavoro rimane pulito, con una dispersione di polvere e detriti significativamente ridotta. Questo sistema non solo assicura una maggiore pulizia ma contribuisce anche a rendere l’intervento meno invasivo. In termini di permessi e autorizzazioni, l’insufflaggio con resina ureica in un appartamento non richiede permessi comunali o approvazioni condominiali. Questo snellisce notevolmente il processo burocratico, permettendo di procedere rapidamente con i lavori.

La flessibilità dell’intervento permette di eseguirlo sia dall’interno che dall’esterno dell’edificio. Per gli appartamenti posti ai piani superiori, l’utilizzo di piattaforme mobili o di ple garantisce un accesso agevole alle aree da isolare, estendendo così il servizio a una più ampia varietà di strutture abitative.

apertura dove presente resina ureica inserita con la tecnica dell'insufflaggio

Insufflaggio resina ureica

Quali vantaggi otteniamo dall’intervento di insufflaggio con resina ureica?

L’insufflaggio con resina ureica porta una serie di vantaggi significativi nell’ambito della coibentazione termica degli edifici, rendendolo una scelta preferibile per molti progetti di ristrutturazione e miglioramento energetico.  Uno dei maggiori benefici è senza dubbio l’incremento dell’efficienza energetica dell’edificio: la resina ureica, grazie alla sua elevata capacità di isolamento termico, contribuisce a mantenere gli ambienti caldi durante l’inverno e freschi durante l’estate, riducendo così il fabbisogno energetico per il riscaldamento e il raffreddamento.

Questo non solo comporta una riduzione significativa dei costi energetici, ma contribuisce anche a rendere l’ambiente più confortevole e salubre (sappiamo bene quanto sia fastidioso abitare in ambienti sempre troppo freddi in inverno, o troppo caldi e umidi, in estate).

Post intervento è possibile attestare un miglioramento della classe energetica di appartenenza dell’edificio, aspetto importante in quanto la valutazione andrà ad incidere positivamente sul valore di mercato dell’immobile, incrementandolo.

Non dimentichiamo che l’applicazione della resina ureica espansa è relativamente semplice e non invasiva, rendendola ideale per edifici già abitati o in uso. L’intervento può essere completato in tempi brevi, senza necessità di grandi lavorazioni o modifiche strutturali.

La resina ureica rappresenta una scelta ecologica, in quanto molti prodotti sul mercato sono formulati per ridurre al minimo l’emissione di sostanze volatili nocive. Questo la rende un’opzione sostenibile, in linea con gli standard attuali, volti a impattare in misura minima sull’ambiente.

Infine, l’uso della resina ureica nell’insufflaggio è una soluzione duratura che mantiene le sue proprietà isolanti nel tempo (il prodotto non lascia residui, solidifica in breve tempo mantenendosi integro), garantendo un investimento a lungo termine per la proprietà.

Insufflaggio resina ureica

Insufflaggio con resina ureica: affidati a Ranghetti Art Proget per un intervento di qualità!

Affidarsi a Ranghetti Art Proget per l’insufflaggio con resina ureica significa scegliere un intervento di qualità superiore.

La nostra ditta, composta da professionisti esperti nel settore dell’isolamento termico, si impegna a fornire un servizio altamente qualificato e personalizzato, per rispondere alle specifiche esigenze di ogni abitazione.

La nostra squadra di tecnici specializzati impiega tecniche e materiali di prima scelta, come la resina ureica Ranghetti PMU (ISOFOR), per assicurare un intervento che sia efficace, rapido e il meno invasivo possibile.

Siamo attrezzati per effettuare l’insufflaggio con resina ureica in varie parti dell’edificio, come intercapedini vuote, sottotetti e vespai, garantendo così un isolamento completo e di lunga durata.

Operiamo in tutto il nord Italia.

Vuoi richiederci maggiori informazioni?

Contattaci telefonicamente allo 0363/909222, oppure via mail all’indirizzo info@isolamento-insufflaggio.it.

Desideri richiederci un preventivo senza alcun impegno?

Compila il form di contatto che trovi qui sotto, ti risponderemo in tempi rapidi!

Torna su